La rabbia

aeonel nido oggi ho spento la luce
nell’angolatura del porto amico
di una spina il punto!
un sottofondo d’odori amorosi
gigli sembrano, al posto di viole
mi separa dal mondo una membrana
di astuta follia,
fortezze intoccabili
le parole
orgoglio e pudore
che ricaccio in fondo allo stomaco
vi palpitano le voci soffocate
quel bisogno di dire gridando
che tace
figlio della buona pratica
soccombe anche il genio, il vizio,
l’atto di contrizione del cervello
che accetta di non insorgere

© Amor et Omnia

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...