Rinascere

aeoHo messo i miei ispidi sentimenti su una barca
una minuscola conca di legno che sfiora
le acque dolci e dondola;
culla le tenebre che vi ho riversato
il rivolo solcato dal vento
se ne prende cura, l’accompagna secondo
la corrente, eppure non ho meno peso
ci sono altre minuscole imbarcazioni,
potrei appoggiarvi altre storture
ma ogni aculeo mi assomiglia
sono mie le grazie e la bellezza
le angolature da cui perdo infinitesimi pezzi.
Tutto mi appartiene, è mio il fiume di sangue
e il suo flusso che prendo con l’occhio smeraldo
fino alle risorgive, mia è l’innocenza
della sera che è vergine,
e che io sola potrei infinitamente ferire.

© Amor et Omnia

Annunci

2 thoughts on “Rinascere

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...